Crea sito

Brusco colpo di coda invernale

Post Sabato 13 Marzo a cura di Mattia Cavallini in Editoriali e Analisi Modelli

Brusco colpo di coda invernale , torneranno pioggie e nevicate...



Sembrava giunto il momento della primavera e delle piogge invece l'inverno tornerà a far visita all'italia!

Lo sapevamo già che Marzo è un mese pazzerello infatti l'inverno è tornato in grande stile su tutta Europa paralizzando la Gran Bretagna , la Germania e la parte delle coste settentrionali della Francia con la neve che ha raggiunto le coste e cumulate nevose dai 10 ai 25 cm ! In queste ore l'aria fredda di origine artica inizierà ad affluire verso il sud della Francia e verso il pomeriggio/sera inizierà ad interessare le alpi e il nord ovest.

Giovedì durante l'entrata del aria fredda l'Italia sarà sgombra dalle nubi e dalle precipitazioni tranne , le alpi e l'appennino centro-settentrionale con nevicate anche copiose visto l'inserimento di aria freddissima in quota creando una buona dose di instabilità.

Nella giornata di venerdì invece arriveranno precipitazioni nelle regioni meridionali con neve a quote collinari . In questa giornata tutta l'italia sarà inglobata dal freddo artico con lo zero termico molto basso per la stagione e il freddo si farà sentire soprattutto al nord dove il cielo sarà sgombro dalle nubi e le minime anche in pianura andranno sotto zero . Al nord avremo una -6 a 850 hPa cioè a circa 1500 metri mentre sul adriatico si potrebbe arrivare ad avere anche una -7/-8 a 850 hPa.





La giornata di sabato dovrebbe essere serena nella maggior parte del Italia dove le temperature minime saranno sotto zero nelle pianure del nord , vicine allo zero sul adriatico , a quote collinari al centro e a quote piu alte al sud .

Domenica invece entrerà una perturbazione atlantica da ovest che porterà maltempo sulle regioni nord occidentali con piogge e nevicate anche a quote molto basse , ma qui attendiamo ancora delle conferme dai modelli ! Sul Piemonte nevicherà anche il pianura mentre sulla Lombardia c'è ancora incertezza per valutare come resisterà il freddo in pianura. La perturbazione che arriverà farà salire aria piu calda e umida da sud portando instabilità ed è per questo che dobbiamo valutare come e quanto resisterà il freddo. Stesso discorso per la Liguria , nell'entroterra sarà neve anche al piano , i prossimi giorni valuteremo se può arrivare anche vicino alla costa la neve ! Ricordiamoci che a Marzo lo scontro di aria fredda e aria calda può portare molto facilmente a fenomeni convettivi , cioè temporali e fenomeni molto forti , questo perchè la vorticità verticale è molto piu forte rispetto a Gennaio o Febbraio !

Ci ritorneremo tra qualche giorno quando avremo dati piu sicuri .Vi invito a seguire i prossimi aggiornamenti . Di sicuro non ci annoieremo !



Mattia Cavallini