Crea sito

Settimana con temperature in rialzo e assenza di precipitazioni

Post Venerdì 28 Gennaio 2013 a cura di Mattia Cavallini in Editoriali e Analisi Modelli

Ciao a tutti meteoapassionati e non , ritorno a scrivere l'editoriale annunciandovi l'arrivo del alta pressione , quindi cielo sereno e temperature gradevoli a tratti primaverili.Ci lasciamo alle spalle un gennaio caraterizzato da freddo e neve , la norma di un inverno tipico per la stagione ,senza eccessi però!

Vediamo nella immagine qui sopra come le temperature siano destinate ad alzarsi a tutte le quote , il cerchio in alto a sinistra mostra la quota 850hPa che sarebbero 1200metrie arriveremo a temperature di +10° quindi a 1200 metri avremo temperature ben al di sopra della media , mentre il cerchio in basso mostra la quota 500 hPa circa 5500metri e avremo temperature fino a -13/-14° (valori assurdi per la stagione invernale ma nulla di eccezzionale o di record storico)

Non lasciamoci ingannare però da questa situazione ,perchè l'alta pressione non sempre può portare temperature "calde" e cieli sereni.Questa situazione può portare ad avere per qualche giorno nuvolosità sulle coste chiamata "maccaja" che sarebbero nubi basse che si concentrano sulle coste liguri e sul alta toscana , si forma perchè l'aria che sovrasta il mare è piu temperata e umida e un vento impostato da SW-SE porta alla così detta maccaja (dialetto genovese)e basta anche solo che superare la galleria del turchino per vedere un altro mondo , cielo sereno e temperature elevate mentre sulla costa sotto il tappeto di nubi l'umidità è alle stelle e le temperature sono piu basse ma non fredde, mentre nelle valli interne e sulla pianura padana si formeranno foschie e nebbie dense questo perchè l'alta pressione stazionerà per giorni!Quindi chi vorrà trascorrere delle giornate al sole e temperature elevate , SI LEVI DALLA COSTA !E tutto questo andrà avanti fino a Venerdì....

Ma tutto questo sembra essere solo una breve parentesi,dall'immagine di sopra si può notare come le temperature a 850 e 500 hPa siano destinate a scendere dopo il 2 Febbraio riportando l'inverno nelle nostre latitudini e sembra anche che il proseguo del mese sia caraterizzato dal vero freddo.

Non fatevi ingannare , Febbraio può riservare ancora grosse sorprese sia di neve che di freddo per l'Europa e per l'Italia , non ci sono segnali che determinano la fine della stagione e l'inizio di quella nuova , siamo ancora in pieno inverno viste le certe metereologiche , quindi lasciamo passare questo piccolo periodo di anticiclone per poi ributtarci in pieno inverno e per gli amanti del freddo e delle neve ( come me )ci sarà da divertirsi ancora tanto !

Mattia Cavallini